L’Onu: raggiunta una tregua a Tripoli. E il Califfato cerca di fare proseliti

  • Dopo una giornata di scontri, le Nazioni unite annunciano l'accordo tra le milizie per il cessate il fuoco. Colpito centro di detenzione: 1.800 migranti in fuga. Pericolo «foreign fighter» di rientro da Iraq e Siria.
  • Il governo scommette sulla pace. Summit ristretto per l'emergenza libica guidato da Giuseppe Conte: la linea è sostenere fino all'ultimo l'esecutivo tripolino. Sul tavolo la possibile nuova ondata di sbarchi.
  • Vladimir Putin si fa beffe dell'alt di Donald Trump e scatena i bombardieri sulla Siria. Mosca, appoggiata dall'Iran, picchia duro su Idlib. Venerdì trilaterale con la Turchia.
  • Emmanuel Macron cerca gloria in Nord Africa ma in patria fallisce. Un secondo ministro si dimette, mentre i consensi del presidente sono persino più bassi di quelli di Hollande nello stesso periodo.

Lo speciale contiene quattro articoli.

Luca Palamara (Ansa)
Franano le dichiarazioni del lobbista: fu Giuseppe Pignatone ad affidare a Stefano Fava l'indagine sull'imprenditore (che lui stesso frequentava). Luca Palamara corregge il tiro sull'aggiunto Paolo Ielo e incassa il ritiro della querela e della costituzione di parte civile nel processo.
Roberto Speranza (Ansa)
Mario Draghi ha commissariato Roberto Speranza. Finalmente. È dai tempi della prima ondata di coronavirus che rappresentiamo l'inadeguatezza del ministro della Salute. E non più tardi di qualche giorno fa abbiamo aggiunto l'ultimo elemento a favore di una sua rimozione, ovvero il pasticcio attorno al vaccino Astrazeneca.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie

Sberla Usa alla dittatura Lgbt

Featured Homepage
Trending Topics
Change privacy settings