La Verità
Home
In primo piano

Il vero talento di Mr Ceccherini è venuto fuori alla luce del «Sole»

LaPresse

S'è inventato un modo per diffondere i quotidiani in classe e frequentare i potenti editori del Belpaese. Chi è l'illusionista di Bagnaia che sostiene di aver reso l'Italia una terra popolata da giovani lettori.
In primo piano

Rapina in villa con tortura. E non si deve sparare?

LaPresse

Ogni volta che si discute di legittima difesa, ovvero del diritto a difendersi in casa propria, ti obiettano che i reati sono in diminuzione e dunque non c'è alcun bisogno di fare una legge che ti autorizzi a sparare a chi si introduce senza permesso all'interno della tua abitazione. «Così si legalizza l'omicidio», è arrivato a dire un magistrato contrario al decreto sicurezza predisposto dal ministro dell'Interno, «perché si consente di sparare a chiunque».

In primo piano

Se uomini e donne non si capiscono è meglio, così imparano a sostenersi

LaPresse

Lui non vi ascolta, vi svaluta, vi rimprovera di non sapere parcheggiare l'auto? Non è cattivo, è diverso Più che intendersi è importante essere complementari. Così che quando uno cade, l'altro lo sorregge.
In primo piano

«Lezioni di patria» in classe per evitare di crescere una generazione di sradicati

LaPresse

Oggi «nazionalismo» è diventato sinonimo di «fascismo». Ma insegnare l'amore per la propria terra è il primo modo per non avere giovani neutri e manipolabili.
In primo piano

«Comodo fare i democratici solo se il popolo vota “bene”»

LaPresse

Il politologo Marco Tarchi vicino alla destra: «Con la scusa che la gente può sbagliare, qualcuno giustifica l'autoritarismo. La sinistra? Perde perché si è ridotta a fare lezioncine».
In primo piano

Alberto Bagnai: «Ai mercati il deficit al 2% va benissimo»

LaPresse

Il presidente della commissione Finanze al Senato: «Agli investitori interessa solo la crescita. Tria? Rapporti ottimi, il Def sarà compatibile con il contratto. Se si fa bene a una parte si fa bene a tutto: l'Ue agisce al contrario».
In primo piano

Un istrione molto umano che amava fingersi cattivo

Paolo Villaggio ha segnato in maniera indelebile l'immaginario collettivo italiano Il suo lato più personale, tuttavia, è restato un enigma irrisolvibile per molti colleghi
In primo piano

Il palazzo sequestrato alla mafia ostaggio degli attivisti pro migranti

L'immobile è stato sottratto alla criminalità organizzata e dovrebbe essere utilizzato dal Comune di Brescia a beneficio dei cittadini. Ma, dal 2013, è occupato dagli antagonisti. E nessuno sa con precisione chi passi da lì.
In primo piano

«I soldi di Parnasi? Mai andati alla Lega»

LaPresse

Il tesoriere del Carroccio Giulio Centemero è indagato a Roma per un finanziamento a Più Voci. «Abbiamo ricevuto 250.000 euro: tracciati e donati alla radio. I magistrati di Genova pensano che abbiamo riciclato con la stessa fondazione denaro all'estero: falso».