La Verità
Home
In primo piano

Con l’aiutino della sinistra gli affari dei Benetton decollano pure a Fiumicino

LaPresse

  • Il progetto per raddoppiare l'aeroporto favorito da Mario Monti e Graziano Delrio: 18 miliardi per i lavori e centinaia di milioni per comprare i terreni degli imprenditori.
  • Primo sopralluogo degli ispettori del ministero dopo il disastro di Genova: «Una faccenda complessa». La Procura ha sentito dieci testimoni e acquisito alcuni documenti che confermano la mancanza di verifiche.

Lo speciale contiene due articoli

In primo piano

Ci chiamano maramaldi perché, roba da matti, facciamo nomi e cognomi

Ma davvero, a proposito della strage di Genova, se si fa il nome dei Benetton si è dei «maramaldi populisti che hanno sempre bisogno di gogna», come ha sostenuto ieri Antonio Polito sul Corriere della Sera? Davvero scrivere che la famiglia di Ponzano Veneto è la proprietaria di Autostrade, e dunque è responsabile di ciò che l'azienda ha fatto o non ha fatto negli ultimi anni, come lo è qualsiasi azionista di riferimento in un'impresa, è un modo di personalizzare e dunque di aizzare la rabbia della folla?

In primo piano

Prodi prova a ripudiare le svendite

LaPresse

L'ex presidente dell'Iri nega a Repubblica ogni responsabilità sulla privatizzazione di Autostrade. Ma scorda tutti i suoi disastri. Come quello sulla Sme, che nel 1985 voleva regalare a Carlo De Benedetti.
In primo piano

«In Italia c’è razzismo solo per i comunisti da terrazza»

LaPresse

Maria Giovanna Maglie: «Erano 25 anni che non votavo: il governo tra Lega e M5s è un buon compromesso Matteo Salvini e Luigi Di Maio facciano un brutale spoil system, altrimenti presto saranno guai».
In primo piano

A Praga l'Urss cancellò la favola del «socialismo dal volto umano»

LaPresse

Il 20 agosto 1968 i cingoli dei carri armati sovietici travolsero tram e automobili, insieme con un formicaio di gente comune. Niente poteva fermare l'esercito dell'invasione che decretò la fine della «primavera».
In primo piano

Ringraziando il cielo, non siamo immortali

Il timore di non esserci più è il prezzo che dobbiamo pagare per dire: «Io sono». E ciò che ci spinge a difendere chi amiamo. Quando perdiamo qualcuno, tanto più è forte la sofferenza tanto più impareremo ad apprezzare il «miracolo» della vita.
In primo piano

Stop alle trimestrali Trump chiede alla Sec una visione più lunga per le società quotate

LaPresse

Questo l'obiettivo della Casa Bianca: con una frequenza semestrale di comunicazioni al mercato non ci si concentrerebbe soltanto su obbiettivi a corto raggio.
In primo piano

La svampita amata e abbandonata da tutti

LaPresse

Attrice bellissima, showgirl romantica e strepitosa imitatrice, Isabella Biagini fu corteggiata da Federico Fellini, Pippo Baudo, Paolo Limiti, Enrico Montesano ma morì alla fame. Gli aneddoti su Marlon Brando e Totò: «Il primo era timidissimo. Il secondo un amico: ogni settimana cucinava per i cani randagi».
In primo piano

L'italiano medio legge solo 5 minuti al giorno

In primo piano

L’ambasciatore in Svizzera insulta il governo

Il diplomatico a Berna Marco Del Panta mette «mi piace» al tweet del dem Carlo Calenda, che mobilita cittadini e associazioni in opposizione a Lega e M5s. E per il presidente dell'Iss Walter Ricciardi nel Paese la maggioranza è «analfabeta funzionale». Se sono a disagio, perché non lasciano?