ciclismo

Tutto pronto per il Giro 2022, ma nessun italiano tra i favoriti
giroditalia.it

Venerdì 6 maggio parte la centocinquesima edizione della corsa che rappresenta un pezzo importante della storia del nostro Paese. Si comincia in Ungheria, da Budapest, con un percorso di 3.437,6 chilometri suddivisi in 21 tappe fino alla passerella finale di domenica 29 maggio con l'arrivo all'Arena di Verona. Le poche speranze azzurre sono riposte ancora una volta in Vincenzo Nibali. Simon Yates, Richard Carapaz, Mikel Landa, Miguel Angel Lopez e Pello Bilbao tra i più quotati per la maglia rosa.

Il teatro romano di Aspendos (Turchia)
  • Il Tour ciclistico d’Antalya al quale abbiamo assistito da vicino è stato l’evento principe pensato e studiato dall'Agenzia per la promozione e lo sviluppo del turismo turco per esportare le bellezze del Sud del Paese. L'obiettivo dichiarato è quello di portare a termine entro il 2023 ben 4.775 chilometri di piste ciclabili.
  • Corridori e squadre italiane sono stati tra i protagonisti In tutte e quattro le tappe della corsa. Da Matteo Malucelli e Alessandro Fedeli della Gazprom-Rusvelo, a Jakub Mareczko dell’Alpecin-Fenix, passando per il team Corratec.

Lo speciale contiene due articoli.

Alessandro Fedeli del team Gazprom-Rusvelo chiude secondo alle spalle del danese Jacob Hindsgaul Madsen (Uno X Pro Cycling Team). Matteo Malucelli protagonista della volata finale con il terzo posto dietro all'italo-polacco Jakub Mareczko (Alpecin-Fenix) e Arvid De Kleijn (Human Powered Health).

Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings