Francesco Borgonovo
In primo piano

Calenda spaccia notizie false sulle famiglie

Ansa

L'ex ministro, paladino anti bufale solo a parole, attacca l'evento veronese. E per definirlo una «vergogna nazionale» pubblica la foto di un programma farlocco. Ha fatto una figuraccia però non si scusa. Contro chi non si allinea al pensiero unico vale tutto.
In primo piano

La Santa Sede batte un colpo: «Gender pericolo per l’umanità»

Ansa

L'osservatore vaticano all'Onu, Bernardito Auza, rompe il silenzio: «Il sesso non è una scelta soggettiva». L'arcivescovo filippino rilancia le parole del Papa: «No alle discriminazioni, ma no anche all'ideologia».
In primo piano

Lo studio sui bimbi trans che volevano oscurare: «Esiste contagio sociale»

Ansa

  • La ricerca di Lisa Littman era stata ritirata dopo le proteste degli attivisti Lgbt. Ora viene ripubblicata: è attendibile e la politica non è bastata a censurarla.
  • A Verona parlano in libertà soltanto i tifosi del gender. Al popolo pro family che si riunirà in città arrivano attacchi, insulti e contestazioni. Però l'università scaligera ospita senza problemi incontri sui temi arcobaleno.
  • Le posizioni del Congresso delle famiglie coincidono con la dottrina della Chiesa. Sacerdoti di sinistra e teologhe progressiste accusano i partecipanti di «scimmiottare le idee cattoliche». Ma leggendo i documenti del Concilio Vaticano II si scopre una realtà diversa.

Lo speciale contiene tre articoli.

In primo piano

La lezione della femminista contro l’invasione e il «totalitarismo Lgbt»

Ansa

  • In questi giorni si parla di Elvira Banotti per i suoi rimproveri a Indro Montanelli nel 1969. Ma le attiviste che si ispirano a lei dimenticano la parte più scorretta del suo pensiero.
  • Secondo Maurizio Mori, del Comitato nazionale di bioetica, le obiezioni alla terapia blocca pubertà sono il frutto del fanatismo. Il Senato però annuncia: al via un'indagine sui rischi del medicinale.

Lo speciale contiene due articoli

In primo piano

La mutua passa il cambio di sesso perché la cultura trans ha già vinto

Ansa

Tornano in libreria gli scritti di Mario Mieli, l'attivista Lgbt che teorizzava: «Siamo tutti ermafroditi». Intanto ministero e Regione Emilia lo celebrano sponsorizzando un film e uno spettacolo teatrale su di lui.
In primo piano

Approvano il farmaco trans e combattono la famiglia

Facebook

Monica Cirinnà fa firmare a 58 senatori una mozione contro il convegno pro family previsto a Verona: «Esprime idee oggettivamente eversive». Poi mostra un eloquente cartello.