La scuola sconfitta: studenti pagati per avere buoni voti e comportarsi bene

La scuola sconfitta: studenti pagati per avere buoni voti e comportarsi bene
  • Un istituto di Arezzo lancia l'idea: premi in denaro per chi si distingue. Ma così si perde il senso profondo dell'istituzione.
  • È grazie alla capacità dei docenti di spiegare e coinvolgere se i ragazzi ottengono ottimi risultati in classe. Eppure, anche se bravi, continuano a ricevere buste paga anemiche.

Lo speciale contiene due articoli.

Trova gli amici del Pd: il nuovo gioco della Rai
Drusilla Foer (Ansa)
I palinsesti estivi sono stati monopolizzati dalla sinistra e dai suoi agenti di spettacolo, da Presta a Caschetto. La seconda rete trasformata in vetrina Lgbtq, i programmi di approfondimento in mano a filo draghiani. Con conflitti d’interesse più o meno nascosti.
Leader donne più pacifiste? La storia ci dice di no, dalla Thatcher alla Clinton
Margareth Thatcher (Hulton Archive/Getty Images)

Boris Johnson sostiene che Vladimir Putin abbia attaccato l'Ucraina per colpa della «mascolinità tossica». Ma si tratta di uno stereotipo, non confermato dall'esperienza e dalla cronaca.

Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings