Giustizialisti, riciclati ed euro ultrà: l’esercito «neutrale» di Mattarella

  • Domani sarà svelato il nome del premier «di servizio». In lizza Lucrezia Reichlin, economista della sinistra chic, Marta Cartabia, pupilla di Giorgio Napolitano, il prezzemolino Carlo Cottarelli e una sfilata di burocrati proni al verbo dell'Ue.
  • Accordo interno al Pd: l'ex premier Matteo Renzi mollerà la presa sulla segreteria se in cambio gli sarà data mano libera sulle liste elettorali. Così potrà preparare il terreno al suo nuovo movimento. Assemblea nazionale il 19.
  • Se il presidente avesse concesso un incarico a Salvini e fosse andata male la sua strategia ora avrebbe più senso

Lo speciale contiene tre articoli.

iStock
Quando siamo al lavoro, il nostro cervello ha bisogno di pause in cerca di gratificazioni. Suggerisco di evitare i solitari davanti al pc e guardarsi un video che dia emozioni. Io opto per gli ori azzurri di Tokyo: potente antidoto alla noia e ottima scarica di dopamina.
Ansa
Con la scusa di monitorare i contagi e le violazioni degli assurdi divieti, il controllo sarà sempre più capillare sui cittadini. Molti dei quali, a causa della mania vaccinista, sono spinti a disprezzare chi rifiuta la puntura.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings