Giorgio Gandola
In primo piano

La renzata non piace a molti porporati. Il motivo è semplice: «Pecca di superbia»

Ansa

La Cei nutre dubbi sulla scissione dal Pd. Aver mandato a casa Matteo Salvini non basta: l'ex premier è ritenuto troppo spregiudicato.
In primo piano

Altro che dress code. La preside di Scampia impone l’educazione

Ansa

Dopo aver vinto sul divieto alle treccine, la dirigente tiene duro e punisce gli alunni con i jeans strappati: le regole sono tornate.
In primo piano

Porti aperti, fregatura assicurata. La mano tesa dell’Ue è una truffa

Ansa

Lo sbandierato accordo con Francia e Germania sulla ripartizione dei migranti è ancora in altissimo mare. E con ogni probabilità riguarderebbe soltanto i profughi riconosciuti tali, quindi appena il 10% di chi sbarca.
In primo piano

Di Maio si vende anche le regionali: M5s alleato al «partito di Bibbiano»

Ansa

Sul voto in Umbria il pentastellato inventa la «giunta civica», ovvero il patto con i democratici. Gli stessi che poche settimane fa accusava di rubare i bambini. Nicola Zingaretti non vede l'ora: «È per il bene dei cittadini».
In primo piano

Dopo le moine si fa sul serio. E la flessibilità si allontana

Ansa

Roberto Gualtieri chiude il suo primo Ecofin esultando: «Investimenti verdi fuori dal deficit». Peccato che Valdis Dombrovskis, tutore di Paolo Gentiloni, e il collega tedesco lo abbiano subito riportato all'ordine: «Vedremo, rispettare i vincoli di bilancio». La flessibilità resta un sogno.
In primo piano

Le donne sono poche, ma per niente buone

Ansa

Alessia Morani, renziana di seconda fascia, sottosegretario all'Economia: in tv teorizzò che i pensionati a corto di denaro devono ipotecarsi le case. Anna Ascani si è «autonominata» all'Istruzione mentre Laura Castelli, a forza di gaffe, ha ottenuto la conferma.
In primo piano

Salvini prepara la riscossa: «Siete allergici al popolo ma presto toccherà a noi»

Ansa

L'inquilino di Palazzo Chigi paragonato a Mario Monti. «Faremo opposizione dura. Cancellare i decreti sicurezza e la flat tax non sono uno sgarbo a me, ma all'Italia».
In primo piano

Il popolo anti inciucio circonda il palazzo: «Diciamo no al patto della poltrona»

Ansa

Giorgia Meloni, Matteo Salvini e Giovanni Toti in strada per giurare battaglia al Conte bis. Ma il centrodestra non trova l'unità e Forza Italia resta in aula.