conte

Opposizione a pezzi sull’invio di armi. Giuseppi rimane da solo con Bonelli
Giuseppe Conte (Ansa)
  • Via libera della Camera alla mozione sulla guerra della maggioranza. Che poi si astiene favorendo quelle di Pd e Iv-Azione. Cadono le proposte di M5s e sinistra. E Conte chiede di coinvolgere l’Aula proprio durante i lavori.
  • La presidente della Commissione Ue: «120.000 vittime ucraine», ma poi taglia il video. Hacker contro il Vaticano, sospetti su Mosca. Ramzan Kadyrov: «Papa vittima di propaganda».

Lo speciale contiene due articoli.

Letta apre le primarie a chiunque: il capolavoro che regala il Pd a Conte
Enrico Letta (Ansa)
Con la modifica dello statuto, tutti potranno decidere il destino della segreteria del Nazareno. Pure gli avversari. Mossa che velocizzerà la scalata del capo grillino e pietra tombale per un partito sempre più a corto di consensi.
Conte spolpa il Pd di Letta e guida l’opposizione
Maurizio Landini e Giuseppe Conte (Imagoeconomica)

Una decina di giorni prima delle elezioni del 25 settembre scrivemmo su questo giornale che Giuseppe Conte si apprestava a lanciare un’Opa sul Pd, cioè a conquistarlo per poi annetterlo, trasformandolo dunque in una succursale grillina. L’idea che il Movimento 5 stelle fosse in grado di sconfiggere il maggior partito della sinistra, arrivando al punto di scalarlo con un’operazione ostile, sembrò a molti una fantasia priva di fondamento. Anzi, una sparata pre elettorale, destinata a spegnersi subito dopo il voto, appena toccata con mano la sconfitta cui andava incontro l’avvocato di Volturara Appula.

Conte frega la piazza al Pd: «Basta armi a Zelensky». E Letta se ne va tra i fischi
Giuseppe Conte (Ansa)
A Roma Giuseppi attacca il governo: «Stop a invii saltando il Parlamento». Guido Crosetto: «Stia tranquillo». Il leader dem: «Vogliamo la fine dell’invasione». E viene contestato.
Diktat e sacrifici non sono bastati. In tanti appoggiano ancora il sistema
Giuseppe Conte (Ansa)
Mi congedo dai lettori con un’amara riflessione sulle scelte fatte alle urne. Dopo oltre due anni di bugie, infatti, molti hanno dato nuovamente fiducia a chi ha imposto obblighi e limitazioni arbitrari in nome della «scienza».
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings