Si dimette l’ad di Fiera Milano. Dal governo attese le disposizioni per riaprire a settembre

True
Si dimette l’ad di Fiera Milano. Dal governo attese le disposizioni per riaprire a settembre

Le dimissioni di Fabrizio Curci dalla Fiera Milano cadono in un momento delicato per il mondo fieristico. Per l'ente più importante in Italia, con ricavi nel 2019 pari a 279 milioni di euro, ma che nel 2020 stando alle previsioni dovrebbero subire un importante calo dovuto all'emergenza sanitaria, c'è anche un problema dal punto di vista istituzionale. Le dimissioni di Curci, infatti, rischiano di creare un cortocircuito tra Regione Lombardia, Confindustria e Comune di Milano, di fatto amministratori dell'ente che quest'anno rischia di rinunciare a fiere come Eicma e Salone del Mobile.

Gogna dem sulla senatrice che inguaia Biden
Kyrsten Sinema (Ansa)
L’ultimo scoglio sul quale si è schiantato il presidente è la modifica dei sistemi elettorali. A mettersi di traverso è Kyrsten Sinema, prima bisessuale dichiarata eletta, decisiva al Senato. Che ora vive il contrappasso liberal: da paladina dei diritti a reproba traditrice.
Dalla Groenlandia all’Africa sarà guerra tra Cina e Usa per le terre più rare
Joe Biden e Xi Jinping (Ansa)
Washington blocca l’import dal Dragone di materie prime chiave per la tecnologia. L’autonomia estrattiva diventerà decisiva.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings