Per Giuseppi siamo polli da spennare. Più gabelle su carni, pesce e salumi - La Verità
Home
In primo piano

Per Giuseppi siamo polli da spennare. Più gabelle su carni, pesce e salumi

Ansa

  • Davanti a Coldiretti il presidente del Consiglio frena sul rincaro dei carburanti agricoli ma dice: «L'imposta sul valore aggiunto cambierà». Quindi, aumenti garantiti: il prelievo sui generi alimentari salirà dal 10 al 13%.
  • L'avvocato del popolo la butta lì: «Se Mattarella volesse fare un bis...». In realtà monta la paura di elezioni anticipate. E l'ipotesi di dimissioni al Colle per un blitz anti Lega.

Lo speciale contiene due articoli.

In primo piano

La furia ambientalista si abbatte su chi lavora. Carburanti più cari e stangata sul parco auto

iStock

La manovra pesca 2 miliardi dalle aziende: stop alle deduzioni sulle flotte non «green», diesel aumentato ai camion e tassa su imballaggi di plastica.
In primo piano

Pd e M5s svaligiano le abitazioni. Tre nuove tegole sui proprietari

iStock

In arrivo l'ennesima stretta fiscale. Si comincia con la cedolare secca sull'edilizia sociale alzata dal 10% al 12,5%. Triplicata l'imposta catastale sulle vendite. E via libera alla rimodulazione di Imu e Tasi. Tradotto: si paga di più.
In primo piano

La lotta ai contanti non ferma il nero. Svezia, Grecia e India hanno fallito

Il limite potrebbe essere di appena 1.000 euro. Chi evade non sarà toccato dalla novità, mentre gli onesti verranno sempre più spiati dallo Stato. E pure Vincenzo Visco e Pier Carlo Padoan hanno detto che è una castroneria...
In primo piano

I 5 miliardi mancanti puzzano di nuove tasse

Ansa

Sono già in programma la stretta sulla flat tax e sulla compensazione debiti crediti e un taglio delle detrazioni, ma non basteranno. L'esecutivo dovrà trovare ulteriori coperture ancora ignote. E serviranno altri 18 miliardi per disinnescare le clausole Iva nel 2021.
In primo piano

Pd e M5s non sanno che tasse alzare. E all’Ue spediscono carta straccia

Ansa

  • Troppo impegnato a litigare, l' esecutivo invia la bozza di bilancio priva dei numeri veri. Quelli sulle imposte Sul piatto resta l'aumento dell'Iva se la lotta all'evasione sarà un flop. In più plastic tax e stangata sulla casa.
  • La cifra, che al netto diventa di 4,8 euro, è la rivalutazione degli assegni che spetterà a chi incassa tra i 1.500 e i 2.000 euro lordi Alle forbici dell'esecutivo resiste quota 100, con allungamento di tre mesi sull'uscita. Troppo forte la paura di un caso esodati bis.

Lo speciale contiene due articoli.

In primo piano

Al primo test sui conti pubblici i pentadem rischiano di cadere

Ansa

Maggioranza appesa a un filo sulla Nadef: a Montecitorio se la cava per 3 voti. E al Senato dovrà aver paura. Quando arriverà lì la manovra, non basteranno regali e mancette varie per salvarsi dai franchi tiratori.
In primo piano

Lo Stato etico si rimangia i contratti per far la cresta ai tributi sui giochi

Ansa

Il sottosegretario Antonio Misiani sta studiando la rimodulazione delle imposte. Per le concessionarie 70 milioni in più. Altri 60 graveranno sul fumo.
In primo piano

Il vecchio amore di Cdp per Parigi adesso mette a rischio 75 milioni

getty images

Tra il 2012 e il 2016 Fii e Cassa puntano su Sofinnova, scatenando polemiche da parte di chi chiedeva tutela per il made in Italy. Ora il venture capital francese si scopre vittima del fallimento di una società americana.
In primo piano

Bankitalia a favore dell’aumento dell’Iva

Ansa

  • Il vicedirettore generale Luigi Federico Signorini: «Disinnescare completamente le clausole di salvaguardia limiterà le risorse per ridurre il cuneo fiscale». E il ministro Roberto Gualtieri getta un'ulteriore ombra sul futuro: «Possibile la rimodulazione delle aliquote anche nel 2020 e nel 2021».
  • Possibili svantaggi con il taglio di detrazioni e altri aiuti, reddito di cittadinanza incluso.

Lo speciale contiene due articoli.