Morto Corso, l’anarchico della Grande Inter

Con i nerazzurri guidati da Helenio Herrera trionfò a livello mondiale. Incantò una generazione col suo sinistro fatato e le punizioni a «foglia morta». In campo non aveva regole: si giocò la nazionale per un gestaccio al mister. Ma perfino Pelé ammise di adorarlo.
Andrea Agnelli (getty images)
Il patron bianconero si fa intervistare da «Repubblica» e promette: «Andiamo avanti, c'è un patto di sangue». Ma poche ore dopo è costretto alla resa. Dopo questa figuraccia, la sua presidenza traballa: Nasi si prepara a detronizzarlo. E il cugino John gongola
Beppe Grillo (Ansa)
  • Le donne del Movimento (dalla Raggi alla Dadone) in silenzio sul video del comico sul presunto stupro. Scaduto l'ultimatum per i rimborsi dei deputati alla piattaforma Rousseau. Giuseppi teme l'Opa del Pd
  • L'allarme del presidente del Palazzo di giustizia di Tempio Pausania alla «Verità»: siamo sotto organico, l'inchiesta per la notte brava in Costa Smeralda ne risentirà

Lo speciale contiene due articoli

In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti

Nuove storie

Trending Topics

Change privacy settings