L’ascesa di Zelensky tra gag, ville e oligarchi

L’ascesa di Zelensky tra gag, ville e oligarchi
Volodymyr Zelensky (Ansa)
  • La carriera fulminea dell’ex comico divenuto presidente dell’Ucraina passa da una serie tv. Che poi darà il nome al suo partito. Delle promesse contro la corruzione e i magnati è rimasto poco. Ma le bombe stanno oscurando ricchezze e amicizie scomode.
  • La profezia americana sull’attacco ha nascosto il contro-colpo di Stato. Joe Biden vuol cancellare il 2014 e far credere che Vladimir Putin si comporti come Adolf Hitler nel 1939.

Lo speciale comprende due articoli.

L’idea di Liu Jo: il «maggiordomo aziendale»
Marco Marchi (Wikipedia)
Tra le iniziative del brand per la conciliazione vita-carriera dei dipendenti, anche una figura apposita che si fa carico delle loro incombenze, inconciliabili con l’orario di lavoro. Il fondatore Marco Marchi: «Tanti i progetti pensati per chi rende possibile la nostra missione».
Guido e Maurizio De Angelis: «Portiamo in tour gli Oliver Onions e facciamo commuovere i metallari»
Guido e Maurizio De Angelis (Wikipedia)
La metà del duo che ha scritto la storia delle colonne sonore italiane: «Che trionfo in Ungheria per ricordare Bud Spencer: così ci siamo convinti a svelarci al pubblico. Chinaglia invece d’allenarsi cantava in studio per noi».
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings