Il Senato dice no al processo contro Salvini: un segnale sull'immigrazione a tutto il mondo

Giuseppe Conte (Alessandra Benedetti - Corbis/Corbis via Getty Images)
I compagni hanno festeggiato l'arrivo di Joe Biden e la cacciata di quel puzzone di Donald Trump come se non solo gli Stati Uniti, ma tutto il mondo ne traesse vantaggio. Peccato che al momento gli unici che hanno motivo di rallegrarsi sono gli americani, mentre gli europei e, in particolare, gli italiani avrebbero tutte le ragioni per preoccuparsi per il cambio del commander in chief.
Ansa
Il più grande scultore vivente israeliano Dani Karavan che racconta come si è formata la sua identità; Daniel Buren, l’artista francese noto per l’unicità delle sue installazioni realizzate in loco, interviene in situ-rivista con 4 pagine colorate; il contributo esclusivo, prima della scomparsa, di Vittorio Gregotti sull’identità dell’architettura italiana; le forme e il dialogo con l’infinito di Michelangelo Pistoletto; Paolo Portoghesi che si sofferma sull’identità dei luoghi.
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti

Nuove storie

Trending Topics

Change privacy settings