Lasciare Facebook non basta: Google vi spia persino di più - La Verità
Home
In primo piano

Lasciare Facebook non basta: Google vi spia persino di più

Bene, adesso il mondo ha scoperto che Facebook controlla i dati degli utenti. La moda che impazza nelle ultime ore è quella di cancellarsi dal social network, nell'illusione di difendere la propria privacy. Alcuni guru digitali come Elon Musk, il fondatore di Tesla, e Brian Acton, cofondatore di Whatsapp, invitano esplicitamente gli internauti a disconnettersi. Questi signori - è comprensibile - godono come matti nel vedere l'arrogante Mark Zuckerberg mangiare la polvere.

I comuni mortali, però, farebbero bene a non illudersi troppo. Davvero pensate che, uscendo da Facebook, la vostra vita privata sarà al sicuro? Davvero credete che il problema sia solo questo social network? Se è così, vi sbagliate di grosso. Per essere schedati e controllati basta aprire la homepage di Google.

In primo piano

Dottor Google entra in ospedale (con tanti saluti alla privacy)

iStock

Accordo tra l'azienda e 150 nosocomi americani per la gestione delle cartelle cliniche. I dubbi sul trattamento dei dati personali.
In primo piano

Gualtieri agita lo spettro Salvini per tassarci

Ansa

Il ministro dell'Economia parla di un'Europa spaventata dal possibile ritorno della Lega. Intanto nel disegno di legge di bilancio compaiono nuove entrate per 6,1 miliardi. E Confesercenti lancia l'allarme: «Rischiamo rincari del 25% delle imposte locali».
In primo piano

Il piano di George Soros: «Educare i cittadini per non far crollare l’Ue»

Ansa

Nel suo nuovo libro il magnate illustra la visione del mondo. Paragona l'elezione di Donald Trump e la Brexit al comunismo sovietico, fa l'elenco dei suoi nemici (i sovranisti) e si incensa: «Fiero del mio ego enorme».
In primo piano

I veri razzisti stanno proprio a sinistra

Ansa

Adesso si capisce a che cosa serve una commissione parlamentare straordinaria per contrastare «fenomeni d'intolleranza, razzismo, antisemitismo e istigazione all'odio e alla violenza». Si comprende perfettamente qual è la ragione per cui si vuole istituire una commissione con poteri di indagine, controllo e indirizzo su ciò che viene detto o scritto, sui social, in tv o sui giornali. La commissione (...)
In primo piano

La sinistra è in panico da elezioni. Per scongiurarle si aggrappa a Grillo

Ansa

Repubblica lo tira per la giacchetta: «Serve la saggezza del comico» per liquidare Luigi Di Maio dal M5s e rimpiazzare Giuseppe Conte con un premier dem (Nicola Zingaretti?) con l'ok di Matteo Renzi, al fine di tenere le urne ben chiuse.
In primo piano

Zingaretti lancia l’ennesimo penultimatum

Ansa

Il segretario del Pd è ostaggio di Italia viva, che ogni giorno cannoneggia la maggioranza. Matteo Renzi gli scarica addosso il costo politico della stretta fiscale e lui minaccia: «Se si tira troppo la corda, si spezza». Ma l'ha fatto così tante volte che non gli crede più nessuno.
In primo piano

Per «Repubblica» Verona è una città nazista

Ansa

Gli insulti da stadio (già duramente puniti) diventano il pretesto per accusare dei peggiori orrori un'intera realtà. Tutto per ribadire che i sovranisti sono il male.
In primo piano

«La commissione Segre sarà solo un’arma di lotta politica»

Ansa

Il vicesegretario del Carroccio Lorenzo Fontana: «Chi parla di odio non cita mai quello verso i cristiani. Alla Lega è mancata una strategia internazionale: ci servono relazioni forti con gli Usa».