Ebrei offesi, bandiere rosse e «Bella ciao»: in piazza c’è l’eterno ritorno dell’identico

  • Il giorno della Liberazione resuscita sindacalisti, attivisti pro Palestina e centri sociali. Cambiano i protagonisti, ma restano gli slogan antiquati del partigianamente corretto.
  • La storia si riscrive, per fortuna. I giornaloni manipolano il pensiero di Sergio Mattarella, che aveva detto no a riformulazioni «interessate», cioè ai revisionismi ideologici. Ma quell'aggettivo è sparito nei resoconti.

Lo speciale comprende due articoli.

Martino Zanetti (www.hausbrandt.it)
L'industriale del caffè: «Le altre pandemie della storia non hanno fatto questi danni. Molti amici imprenditori, come me, non ne possono più: le chiusure a macchia di leopardo sono inopportune. E si fa troppo terrorismo».
Francesco Landi (Ansa)
Il presidente dei geriatri: «Si può operare in sicurezza anche nelle piscine. Gli italiani devono tornare a fare esercizio fisico».
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti

Nuove storie

Trending Topics

Change privacy settings