Dalla xenofobia alla lotta al contante. È la dittatura delle finte emergenze

Dalla xenofobia alla lotta al contante. È la dittatura delle finte emergenze
  • Il dibattito politico si basa sempre più su presunti temi ineludibili, di fronte a cui è vietato porre obiezioni. Ma è una logica totalitaria: chi non agisce subito e nel solo modo consentito passa per complice del male.
  • Liliana Segre non si era neanche accorta di ricevere 200 insulti razzisti al giorno. Che restano vergognosi, ma sono stati utilizzati per giustificare la censura delle idee.
  • Il sindaco dem Leoluca Orlando intitola il lungomare a Yasser Arafat, capo palestinese che fu colluso con azioni terroristiche ed era nipote del Gran muftì, l'uomo che diede ad Adolf Hitler l'idea dell'Olocausto.

Lo speciale contiene tre articoli.

L'appuntamento con Transatlantico: ospiti di Daniele Capezzone, Alex Bazzaro della Lega e Luca Pastorino di Liberi e Uguali. Confronto su manovra e delega fiscale.

Dati contraddittori, pochi test clinici. Però l’Aifa fa politica: «Vaccinate i bimbi»
Ansa
  • Solo 1.300 i pazienti di 5-11 anni testati. I report di Ema e Pfizer sull’efficacia sono difformi. Da noi parte il ricatto della socialità.
  • Con i minori di 12 anni si parte il 16. I pediatri avvisano: «A breve tocca ai più piccoli».

Lo speciale contiene due articoli

Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie

#LaVeritàAlleSette

alle-7-video

Senza hub la campagna collassa

Politica e affari
Trending Topics
Change privacy settings