salvini giudici

I magistrati sono un partito
 e lo ammettono  loro stessi
Matteo Salvini (Ansa)
Le conversazioni sembrano quelle di un comitato centrale dove non prevalgono le logiche della legge, del merito, della competenza e dell'esperienza, ma gli interessi e il tornaconto di chi siede ai vertici.
Le trame delle toghe sul caso Salvini
Matteo Salvini (Ansa)
  • L'ex capo della Procura di Roma per la sua serata d'addio invitò sei cari amici, fra cui un giudice dei processi istruiti dal suo stesso ufficio e Luca Palamara. Ma nulla fu registrato.
  • Nelle ore calde per le accuse all'allora numero uno del Viminale, il gip Fabio Pilato scriveva a Palamara: «Indovina chi è il presidente del tribunale per i ministri di Palermo? Io». E l'altro esultava: «Grande».

Lo speciale contiene due articoli



Lo scoop della «Verità» stoppa
 il processo burletta a Salvini
Matteo Salvini e Maurizio Gasparri (Ansa)
Non ci sono differenze tra i dossier Diciotti (Matteo Salvini scagionato), Gregoretti (Matteo Salvini a processo) e Open Arms. Senonché, stavolta, a fiaccare la credibilità dei giudici ci sono le chat svelate dalla «Verità». Ma occhio alle insidie quando la palla passerà al Senato.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings