Usa e Cina disertano Davos, il palco resta a Bolsonaro

True
Usa e Cina disertano Davos, il palco resta a Bolsonaro

Inizia domani l'edizione 2019 del World economic forum di Davos, quella che sarà con ogni probabilità ricordata per le assenze illustri. Giuseppe Conte presente per incontrare il leader brasiliano, i vicepremier italiani Matteo Salvini e Luigi Di Maio hanno preferito evitare il vertice svizzero, storicamente identificato dal fronte populista e sovranista come il luogo di ritrovo delle élite globaliste.

Gli ultrà sanitari collezionano flop ma continuano a propinarci divieti
Boris Johnson (Paul Grover - WPA Pool/Getty Images)
Pur di fronte al fallimento dei diktat imposti finora, governo ed «esperti» alzano il tiro. Anziché procedere con prudenza, preferiscono sventolare la minaccia di nuove restrizioni, senza spazio per dubbi e dissenso.
Giornali e scienziati si contraddicono da una pagina all’altra
Virologi, immunologi e stampa si smentiscono ogni giorno, persino sulla stessa testata. E il caos è servito. Ma Guido Rasi giustifica: «In pandemia si deve ragionare senza schemi».
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie

#LaVeritàAlleSette

alle-7-video
Trending Topics
Change privacy settings