Putin spara ma è la Cina che prende la mira

Putin spara ma è la Cina che prende la mira
Vladimir Putin (Ansa)
I russi ammassano truppe ai confini ucraini e minacciano la guerra: Mosca non rallenta perché sta agendo per conto di Pechino che punta a impegnare gli americani su più fronti. La soluzione è rafforzare l’asse Usa-Ue: l’Italia ha spazio per dire la sua.
L’Antifrode Ue bracca Lady Soumahoro
Liliane Murekatete (Imagoeconomica)
Anche l’ufficio antifrode di Bruxelles ha messo nel mirino i familiari del deputato con gli stivali e fatto un blitz in Italia. L’ipotesi è che abbiano utilizzato i finanziamenti presi dal Fondo sociale europeo in maniera illecita. Spuntano tre immobili in Belgio.
Intollerabili diktat all’Italia del piccolo duce di Kiev
Volodymyr Zelensky (Ansa)
Inaccettabile diktat all’Italia del leader che, con la legge marziale, ha sospeso le elezioni, cancellato 11 partiti e mandato in cella oppositori e giornalisti. Non venga a impartirci lezioni: da noi vige la libertà di parola.
Lo zampino della Cia nel conflitto a Est .«In Ucraina c’erano sue basi dal 2014»
William J. Burns (Ansa)
Il «Ny Times»: «Putin ne tenne conto per decidere l’invasione». Il capo degli 007 della resistenza: Navalny morto per un coagulo.
Il premier palestinese si dimette. Borrell: «Israele favorì Hamas»
Josep Borrell (Ansa)
In Libano scambio di razzi tra l’Idf e Hezbollah. Prossima l’invasione di Rafah.
Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings