Per irridere i manifesti di Provita gli attivisti gay cancellano i bimbi

Gli «intrattenitori» arcobaleno Ser&Gio realizzano una caricatura dei cartelloni contro l'utero in affitto. Con la scusa di contrastare l'omofobia, tolgono dalla scena l'unica cosa importante: la cura dei figli. Nel primo manifesto era mostrato un bambino molto piccolo, con un codice a barre sul petto, che si agita disperato dentro un carrello, spinto da due ragazzi identificati come «genitore 1» e «genitore 2», e a fianco la scritta: «Due uomini non fanno una madre. #StopUteroinAffitto».
Ansa
La Jindal, che acquistò la Treofan di Terni da Carlo De Benedetti nel 2018, lascerà a casa i suoi 140 dipendenti a febbraio malgrado l'azienda non sia affatto in crisi
Paola De Micheli (Ansa)
«Mi consigli di metterli in contatto con un tuo dirigente per accelerare?». Così il ministro dei Trasporti scrisse a un collega dell’Interno per aiutare il ds della Juve a far ottenere la cittadinanza al bomber
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti

Nuove storie

Trending Topics

Change privacy settings