L’Italia si svegli: Orban è un alleato per condizionare l’Europa

I giornaloni mainstream e il pensierino unico politicamente corretto hanno trovato da tempo un altro «mostro», il leader ungherese Viktor Orban, da domenica notte ancora più temibile dopo la sonante vittoria elettorale, che si aggiunge alla galleria di altri già consolidati spauracchi: la Polonia e gli altri Paesi del gruppo di Visegrad, naturalmente la Brexit inglese, e - inutile dirlo - l'America di Donald Trump.

Lo stilista Giorgio Armani: «Non rinuncio alla giacca, che rimane una colonna portante della mia estetica, ma continuo il mio lavoro nella direzione dell'evoluzione». Miuccia Prada: «Il mondo è così complicato, troppo complicato, ed è facile perdere di vista l'essenza della vita umana».

Continua a leggere Riduci
Enrico Michetti (S) e Vittorio Sgarbi (Ansa)
Il critico: «Il sindaco ha distrutto l’immagine della città, le intitolerò un vespasiano come simbolo della sua amministrazione. Un tridente con Michetti e Matone? Più una trinità»
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings