Home
In primo piano

Il re dei critici cattolici: «Trasformano la Chiesa in una Onlus»

Cesare Cavalleri, direttore di Studi cattolici (Ares): «Eugenio Corti è il più grande del Novecento, dopo sono arrivati solo ottimi racconti. Amo Dino Buzzati e Ennio Flaiano: più cristiano lui di David Maria Turoldo. Io stroncatore spietato? Più severo con gli amici che con i nemici».
In primo piano

Le eroine arcobaleno scavalcano la legge

  • Le due mamme gay torinesi sono diventate delle star del politicamente corretto e ora fanno propaganda all'utero in affitto. Ma la maternità surrogata è ancora illegale, in Italia. Anche se su questi temi c'è chi si ritiene al di sopra dell'ordinamento.
  • La compravendita dei più piccoli è una pratica da girone dantesco. Il desiderio di procreazione è sacrosanto, ma nei modi e nei limiti dettati dalla natura.

Lo speciale contiene due articoli.

In primo piano

Intercettazioni horror a Macerata: «Oseghale doveva mangiare Pamela»

Captate dagli inquirenti agghiaccianti conversazioni in cella da parte di due degli arrestati per l'omicidio. «Bisognava tagliare il cadavere a pezzettini e gettarlo nel water. Il resto andava congelato e consumato».
In primo piano

Se dai casa a un rom, il Comune di Roma ti paga

LaPresse

Per «superare il sistema dei campi», il Campidoglio punta sull'ospitalità dei privati. Chi aderirà a questa soluzione usufruirà di un contributo di 1.000 euro fino a un massimo di 3.000 per la singola famiglia.
In primo piano

Calistri, l’eroe martire per errore del massacro partigiano a Dongo

LaPresse

Pietro Calistri, pluridecorato capitano dell'aviazione, si ritrova quasi per caso nella colonna Mussolini diretta in Valtellina. Molti dubitano abbia a che fare con le alte cariche del regime. Ma l'ordine dei comunisti è: «Uccideteli tutti».
In primo piano

Il socio in affari indagato con i Renzi «Papà Tiziano con i politici aiutava...»

LaPresse

L'immobiliarista Luigi Dagostino che ha pagato le maxi fatture alla famiglia: «Il figlio era premier, tutti volevano stare con loro». Perciò si portava appresso il babbo: «Condizionamento psicologico, come l'arbitro che dà rigore alla Juve».
In primo piano

Il bimbo fa il miracolo e sopravvive. Ma il giudice insiste: «Muoia a Liverpool»

LaPresse

  • Dopo che gli hanno staccato la spina, il piccolo ha respirato da sé. L'udienza bis è una beffa: può andare a casa, non al Bambino Gesù.
  • Oltre al Vaticano, anche la politica italiana sostiene la famiglia. Giorgia Meloni e la Lega: «Il governo intervenga».
  • L'Inghilterra è la culla del pensiero eugenetico dagli inizi del Novecento. L'utopia? Rafforzare la razza selezionando i migliori.
In primo piano

Nasce la tresca filo europeista fra Pd e 5 stelle

LaPresse

Si chiude un forno, si apre un ristorante. Ovviamente stellato. Roba da clientela Vip. Di Maio e il Pd stanno apparecchiando il tavolo per la grande abbuffata che piace nei Palazzi che contano. Gli italiani chiedevano cambiamento? Qui si mette in forno la continuità. Volevano decidere a casa propria? Dovranno continuare a inginocchiarsi agli chef di Bruxelles. Addio eliminazione della Fornero, addio reddito di cittadinanza: al primo posto dell'accordo (se sarà concluso) ci saranno il filo europeismo, la stabilità dei conti pubblici e la ripulsa dell'orrido populismo. In effetti: perché continuare a prestare attenzione a quel che vogliono gli italiani? Al massimo loro possono votare. A patto che il voto non conti nulla. O quasi.
In primo piano

Il prof che ha scritto il programma per i grillini era un «incompetente»

LaPresse

  • Giacinto Della Cananea partecipò alla commissione che nominò il nipote di Romano Prodi a capo dell'agenzia spaziale. Un'interrogazione del Movimento 5 stelle lo definì privo delle «competenze necessarie».
  • Roberto Fico, intanto, muove le acque. Maurizio Martina, reggente dem apre ai pentastellati: «Decide la direzione». Il leader M5s: «Se fallisce dialogo si vota». Rivolta dei renziani.
  • Matteo Salvini non ci sta: «Un golpe in stile Dc». Vuole stravincere le regionali e pensare al «liberi tutti» dopo il Friuli. Silvio Berlusconi sul territorio fino a domenica. La coalizione è appesa al voto.
In primo piano

È una donna e si è inchinata all’islam: Mogherini verso il Nobel per la Pace

LaPresse

Proposta choc della presidente del comitato che assegna il premio: scegliere Lady Pesc è un segnale di parità tra i sessi. E l'Accademia dei Lincei elogia la sua remissività verso l'Iran. Così la boutade può diventare realtà.
In primo piano

«Da calciatore a goleador del porta a porta»

Mirko Bertoncini giocava in serie B. Oggi è la persona che vende più aspirapolvere in Italia: «Ho messo in questo lavoro la passione che avevo per il pallone. Ogni 100 campanelli suonati, porto a casa 2,8 contratti. La mia arma? L'educazione, anche quando mi insultano».