In Ungheria c’è solo Orbán. Fidesz arriva al 56%. «Mi ispiro al modello Italia»

In Ungheria c’è solo Orbán. Fidesz arriva al 56%. «Mi ispiro al modello Italia»
Ansa
  • Il premier magiaro guadagna un altro 4%: è il simbolo del sovranismo continentale. Ha messo al centro famiglia e lotta all'immigrazione. Pronto l'asse con la Lega.
  • Vola il Brexit party di Nigel Farage. I gretini trascinano i Verdi tedeschi. L'euroscettico britannico quasi al 32%. In Germania Angela Merkel giù di 7 punti. A picco l'Spd, in risalita la destra di Afd In Spagna conferma per Pedro Sánchez. In Grecia Alexis Tsipras perde e si dimette.

Lo speciale comprende due articoli.

Le capriole della prof Carrozza con le attività all’ombra del Pnrr
Maria Chiara Carrozza (Imagoeconomica)
L’ex ministro Maria Chiara Carrozza ora a capo del Cnr al centro di potenziali conflitti d’interesse.
Inps schermata dalla leggina di Conte per i mancati controlli sul Reddito?
Pasquale Tridico e Giuseppe Conte (Imagoeconomica)
La norma varata nel 2020, che scagionava i funzionari per i danni erariali non dolosi causati dagli acquisti in era Covid, potrebbe trasformarsi in un condono anche per i pasticci combinati con il sussidio grillino.
Mezza rivoluzione nel calcio: più poteri alla Lega di Casini. Gravina perde ma non molla
Lorenzo Casini (Ansa)
Via libera all’emendamento Mulè annacquato: la serie A (versa 1,2 miliardi di tasse) peserà per il 20% nel consiglio Figc (è al 12%). Si va verso un disegno di legge urgente.
Ricorso di Cgil, Cisl e Uil nei confronti di Banco Bpm per condotta scorretta. Ma è la Triplice che ha fatto saltare la trattativa che, seguendo la prassi del settore, prevedeva 1.600 esuberi incentivati e 800 giovani in ingresso. Risultato? Restano solo i tagli.
Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Preferenze Privacy