Il braccio destro di Pignatone eletto a capo della Procura di Roma

  • Dopo lo scandalo Palamara, il Csm opta per la continuità e vota per Michele Prestipino, che ricopriva l'incarico da mesi in via provvisoria. Matteo Renzi scornato: Creazzo, che ha indagato sul babbo, resta a Firenze.
  • Il magistrato Nino Di Matteo e Stefano Cavanna, laico in quota Lega, attaccano la scelta del candidato sostenuto da Piercamillo Davigo: «Non è il più titolato». Rischio ricorso al Tar

Lo speciale contiene due articoli

iStock
In guerra non esistono innocenti e anche chi non fa nulla non viene risparmiato. Ce lo insegna la storia: i nazisti si accanirono pure contro i concittadini che non si opposero ad Adolf Hitler. Impariamo la lezione: è meglio morire per un'idea, lottando contro il male.
Peter Boghossian
Parla il prof (di sinistra) che si è dimesso dalla Portland State University, in polemica con il clima oppressivo degli atenei Usa: «Chi va fuori dal pensiero dominante rischia. Mi hanno aggredito. E ho comprato un'arma».
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings