«Renzi e Gentiloni cercano di regalare mare e gas ai francesi ma la mia denuncia ha fatto saltare il banco»

Parla l'ex deputato sardo Mauro Pili: «Sul Trattato di Caen c'è il timbro del premier, allora ministro degli Esteri. Per fortuna il Parlamento non l'ha ratificato ma rimangono ancora oscure le ragioni di quell'accordo. Ho raccolto 8.000 firme da presentare al prefetto corso per correggere gli errori sulle mappe ammessi dagli stessi cugini. Anche perché la consultazione pubblica sul piano strategico di Parigi riporta i confini marittimi come se quell'intesa fosse valida».

Getty Images/iStock
  • Nell'aprile del 2020, Le Monde riferì che almeno otto persone fossero state uccise nel Paese da ronde che le ritenevano dei succhia-sangue. Voice of America riportò che le dicerie si fossero diffuse a inizio febbraio e che la psicosi avesse colpito sei distretti.
  • Sul piano geopolitico il Paese africano si è avvicinato fortemente alla Cina instaurando relazioni diplomatiche con Pechino nel 2008. Da allora, i legami economico-commerciali si sono notevolmente intensificati.

Lo speciale contiene due articoli.

Roberto Cingolani (L.Anticoli/Getty Images)
Luigi Scordamaglia ribatte alle dichiarazioni: «Le emissioni dei nostri allevamenti sono fra le più basse al mondo».
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti

Nuove storie

Trending Topics

Change privacy settings