sanzioni ue russia

Le mezze sanzioni dell’Ue fanno bene a Putin
Vladimir Putin (Getty Images)
La Russia è diventata il secondo più grande esportatore di petrolio in India, scavalcando perfino l’Arabia. E ha annullato l’effetto delle ritorsioni europee. A pagare il conto, con il caro benzina, l’inflazione e le Borse a picco, sono però gli italiani.
Sanzioni: dietro lo spot, la fregatura
Getty Images
  • L’Ue vara un embargo del petrolio russo differito nel tempo e solo parziale. Effetti su Mosca? Tutti da verificare. Contraccolpi su di noi? Immediati: il prezzo dell’oro nero galoppa.
  • Mario Draghi però canta vittoria perché si studierà la fattibilità del suo «tetto del prezzo per il gas».
  • Intanto l’inflazione vola. Bankitalia evoca la recessione. E non riusciamo neppure a produrre più acciaio.

Lo speciale contiene tre articoli.

  • Serrata per protestare contro i rincari del gasolio. E lo stop inizia a estendersi pure al mar Tirreno. Il blocco delle forniture finirà per danneggiare anche il turismo.
  • Roberta Metsola ammette la mancanza di unità sulle sanzioni. Roberto Cingolani: «Ci sarà un compromesso».

Lo speciale contiene due articoli.

Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings