ricostruzione ucraina

  • Il 5% di tutte le risorse globali si trovano dentro i suoi confini. Ecco la mappa: dal petrolio all’uranio, dal ferro all’alluminio. I «ricostruttori» guardano nel sottosuolo. All’Italia una zona ricca d’oro ma... in mano a Mosca.
  • Russi respinti (per ora) a Sloviansk. Continua l’avanzata in Donbass e verso Donetsk. A Mariupol i separatisti sequestrano due navi commerciali straniere. La Cina è «disposta a rafforzare» il legame con Mosca.

Lo speciale comprende due articoli.

La grande torta della ricostruzione in Ucraina vale 750 miliardi di dollari
Volodymyr Zelensky (Ansa)
  • È la stima (provvisoria) presentata dal governo di Kiev alla Conferenza internazionale di ripresa aperta ieri a Lugano. I fondi arriverebbero dagli asset russi congelati. E fanno gola a tanti: i delegati sono più di 1.000.
  • Ora la guerra si sposta nel Donetsk. Dopo l’ufficializzazione della caduta del Lugansk, le truppe di Vladimir Putin si stanno dirigendo verso la città di Seversk. Festeggiano i cosmonauti sulla Iss. Altri nove morti tra i civili.

Lo speciale comprende due articoli.

La ricostruzione ucraina non si paga con i beni confiscati
Getty images

Volodymyr Zelensky dice che ci vorranno 600 miliardi e che dovranno essere presi alla Russia. Ma pare assai difficile anche dal punto di vista legale. Il rischio è che tocchi a noi: sarebbe il colpo di grazia.

Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings