philip roth

I fan della legge Zan non la conoscono ma aderire alla battaglia è conveniente
Natalia Aspesi e Philip Roth (Ansa-Getty Images)
  • C'è un motivo per cui i Vip difendono una norma che mira a cambiare i rapporti fra i sessi. Ieri, ad esempio, Natalia Aspesi ha scritto un bell'articolo su La Repubblica per denunciare un'assurdità: la censura della biografia dello scrittore americano Philip Roth, motivata dal fatto che l'autore è stato accusato di molestie sessuali.
  • Il vicepresidente di Pro vita e famiglia, Jacopo Coghe: «I sostenitori del mondo Lgtb vogliono imporre un modello diverso di società, di famiglia, di essere umano. Etichettando come omofobo chi dissente e magari affermi che i figli hanno diritto a un padre e una madre».

Lo speciale contiene due articoli.

Follia: l’autore è accusato di molestie. Ritirata la biografia di Philip Roth
Getty images
Nel libro di Blake Bailey, la grande penna americana è descritta come un misogino e «maniaco del sesso». Il volume è già definito un capolavoro, ma rischia la censura per le presunte intemperanze dell'ex insegnante
L’Anticristo non è chi non la pensa come noi
WIKIMEDIA COMMONS
In questi mesi Satana sembra particolarmente attivo, evocato, richiamato da una società civile in preda a una certa isteria. Per l'opposizione ha addirittura il volto di Salvini. Lo scrittore Joseph Roth, invece, lo identifica nelle minacce della modernità.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings