messe coronavirus

Le conseguenze del rifiuto delle radici cristiane dell’Italia e dell’Europa
Ansa

È stata una ferita profonda per i fedeli cattolici il divieto della celebrazione delle sante messe con il pubblico per quasi tre mesi, festività pasquali comprese. Tabaccai, negozi, musei e giardini pubblici sono stati considerati prevalenti rispetto all'esercizio della libertà religiosa.

La farsa sull’apertura delle messe rivela l’anima anticristiana di questo governo
Ansa
Chissà cosa devono ancora «studiare» gli esperti del premier per consentire le celebrazioni. La discriminazione è palese.
«Il no alle messe è incostituzionale». I giuristi cattolici ricorrono al Tar
Ansa
  • Per il Centro studi Livatino il governo ha calpestato Carta e Concordato. Il testo lamenta «eccessi di potere» e «disparità di trattamento». Il capitolo sui riti sparisce dalla bozza dell'esecutivo sulle domande frequenti.
  • L'ex campione paralimpico Maurizio Marsigli: «Ho una gamba paralizzata e devo muovermi. Andare in chiesa mi è costato 400 euro».

Lo speciale contiene due articoli.

Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings