luciana lamorgese

Il Pd grida al regime, il Colle difende la Meloni
Un momento degli scontri tra Polizia e manifestanti pro Palestina a Pisa il 23 febbraio 2024 (Ansa)
  • Studenti pro Palestina caricati in Toscana. Conte e Schlein: «Repressione». Scontri registrati solo nel 3% delle proteste.
  • A differenza di Pd e M5s, Mattarella solidarizza col premier per gli insulti e le foto bruciate: «Intollerabili». La Schlein si sveglia solo ora e si accoda: «Gli avversari si battono con le idee». Eppure ha taciuto sulle ingiurie di De Luca, compagno di partito.

Lo speciale contiene due articoli.

Il prete della banda: il Papa finanzia la nave per cui è a processo Salvini
Papa Francesco (Ansa)

Don Mattia Ferrari, cappellano della Mare Jonio, dice ai suoi sodali (e imputati) che Francesco avrebbe «pagato direttamente» 2 milioni a Open Arms, «senza passare da Krajewskij». È la Ong la cui barca fu bloccata nel 2019: da lì nacque lo scontro col leghista.

La sinistra urla al complotto sul video. La Lega rilancia: «La toga si dimetta»
Angelo Bonelli. Nel riquadro, Iolanda Apostolico nel video diffuso dalla Lega (Ansa)
  • Il Pd e i rossoverdi di Bonelli parlano di dossieraggio contro la Apostolico. E presentano un’interrogazione e un esposto. Il premier: «Polemica strumentale». La questura: «Il filmato non risulta tra gli atti ufficiali».
  • Il magistrato Giuseppe Cioffi si astenne dal processo Cesaro perché accusato di aver partecipato nel 2017 a una convention di Forza Italia. Ma respinse le accuse: «In hotel per un caffè».

Lo speciale contiene due articoli.

Ancora immigrati che stuprano. A Milano la vittima è una disabile
(Getty Images)
  • Nuova ondata di violenze sessuali con protagonisti stranieri. A Pavia nigeriano aggredisce ragazza e poi picchia gli agenti.
  • Caso Ong contro «La Verità». I giudici: «Critiche legittime, associazioni paghino le spese». Inchiesta in Calabria su banda di trafficanti dalla Turchia, 29 arresti.

Lo speciale contiene due articoli.

Open Arms, Giuseppi fa lo smemorato. Ma due lettere lo mettono all’angolo
Giuseppe Conte (Ansa)
  • Il leader M5s, in aula come teste nel processo a Matteo Salvini, prima dichiara di non sapere della nave ma poi deve rettificare: per due volte scrisse al ministro leghista. Sentiti dai giudici pure Luigi Di Maio e Luciana Lamorgese.
  • Antonio Tajani incontra l’omologo turco per frenare le partenze dalla Libia e per bloccare la rotta balcanica: «Saremo duri contro i trafficanti». E lunedì arriva Matteo Piantedosi.

Lo speciale contiene due articoli.

Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings