Speranza cincischia ma il supercontratto non spunta fuori

  • Dopo il nostro scoop, il ministro prova a chiarire: «Le 400 dosi acquistate? Era un'intesa europea». Il che non spiega nulla.
  • Le aziende del settore temono una pioggia di denunce nel caso in cui qualche siero non dovesse funzionare come previsto. E ora chiedono una scudo legale a Bruxelles. Ma il tema richiederebbe ben altra trasparenza.
  • L'attesa delle vaccinazioni contro il virus ha assunto ormai toni messianici. Antonio Clavenna (istituto Mario Negri) frena: «Non risolveranno tutta l'emergenza, la durata dell'immunità resta ignota».

Lo speciale contiene tre articoli.

Roberto Speranza (Getty Images)
Il responsabile della Salute s'aggrappa allo scranno, nonostante gli svarioni e gli insabbiamenti: dagli spot che minimizzavano il rischio Covid, al caos su tamponi e mascherine, fino alle balle sui contratti per i vaccini.
Ansa
«Draghi è stufo». Poi Chigi smentisce. Intanto, da Bruno Vespa, il capo di Leu molla Ranieri Guerra: «Risponderà delle sue azioni». Matteo Salvini attacca: «Nel suo libro volgarità e arroganza».
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti

Nuove storie

Trending Topics

Change privacy settings