Domani Conte «a processo» per gli 007. Ma pure il dem Pittella deve dare spiegazioni

  • Domani Giuseppe Conte risponderà al Copasir. Ma si complica anche la posizione del senatore dem, che è stato nel cda della Link. Altro che «conoscente», il maltese era il suo capo.
  • Le motivazioni della condanna all'ex capo di Confindustria Sicilia ricostruiscono i suoi legami con l'Aisi. Sotto osservazione le bugie dei renziani Mario Parente e Valerio Blengini.

Lo speciale contiene due articoli

Sergio Bernasconi (iStock
L'illustre pediatra Sergio Bernasconi: «La puntura ai giovani non fragili è sbagliata. Far circolare il virus tra i minori può essere utile, la malattia lieve deve essere trattata come un'influenza».
(Stefano Guidi/Getty Images)
Giorgia Meloni ha annunciato di non avere alcuna intenzione di sottoporre la propria figlia di 5 anni al vaccino anti Covid. Lo ha detto perché è una no vax? No, la leader di Fratelli d'Italia non pensa che con l'iniezione di un siero le multinazionali ti impiantino chissà quale sistema di controllo. Né ritiene che il farmaco sia un ritrovato del demonio o che il coronavirus si possa curare con la curcuma o con i rimedi suggeriti da Cagliostro, come qualche apprendista stregone va dicendo.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings