Stiamo per tornare sulla Luna

True
Stiamo per tornare sulla Luna
Giphy
  • Negli ultimi 18 mesi sono ripartite le missioni automatizzate che prevedono l'invio di sonde e rover robot. A non mancare anche le iniziative private, come quella di Elon Musk, che vorrebbe vendere viaggi turistici nell'orbita lunare già dal 2023.
  • I videogiochi hanno da sempre per protagonista lo sbarco sulla satellite terrestre. Tra i più famosi Lunar lander di Atari e Moon rescue di Taito.
  • Non ci fu nessuna missione Apollo senza intoppi: la tecnologia usata era in buona parte innovativa e quindi poco sperimentata. Il fallimento dello sbarco sulla Luna venne evitato grazie a un pennarello.

Lo speciale contiene tre articoli e gallery fotografiche.

Una moneta per i soldati ucraini
Ansa
La Zecca ha coniato una medaglia per celebrare il valore dei combattenti a due anni dall’invasione russa. Costa 150 euro a pezzo e parte del ricavato andrà in beneficenza.
Biden insulta Putin: «Figlio di p...». Lo zar: «Gioca a fare il cowboy»
Joe Biden (Ansa)
Il presidente Usa alza i toni contro il titolare del Cremlino, ma la sua strategia comunicativa si rivela un fiasco. Il Bundestag frena sui missili Taurus a Zelensky. Tajani: «Presto accordo per la sicurezza tra Roma e Kiev».
Sul Trattato Oms Schillaci promette: «Faremo gli interessi dell’Italia»
Orazio Schillaci (Ansa)
Il ministro interrogato in Aula resta vago sull’accordo pandemico, ma assicura: «Presidiamo il tema». In gioco c’è il potere di chiudere i confini nazionali, imporre i lockdown e l’adozione di passaporti vaccinali.
Ritratti | Umberto, il “dottore” di casa Agnelli

Era la tarda mattinata del 6 marzo 2003 quando, a un mese dalla morte del fratello Gianni e appena nominato presidente di Fiat al posto di Paolo Fresco, Umberto Agnelli si presentò al Salone dell'auto di Ginevra e, osservando uno dei modelli esposti sullo stand torinese, ne sottolineò «il colore triste» (una tonalità di verde), come a rimarcare l'esigenza, da parte del gruppo, di ritrovare lo smalto dei tempi migliori. «Ma ce la faremo», aggiunse poco dopo, passeggiando tra le novità in vetrina. Quella fu una delle ultime volte che Agnelli apparve in pubblico e il suo ultimo Salone dell'auto, «il primo a cui partecipo dopo 40 anni». Il trentaseiesimo podcast di Ritratti è dedicato a lui, a Umberto Agnelli , il “dottore” come lo chiamano nel quartier generale di Ifi e Ifil di Corso Matteotti, e alla sua storia. Buon ascolto.

Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings