Tutti dicono di aver vinto ma il Pd esce a pezzi

Come ai tempi della prima Repubblica, tutti dicono di aver vinto. E dunque dovremmo dire che, dopo le elezioni amministrative di domenica, non c'è niente di nuovo da segnalare. In realtà qualche cosa di nuovo c'è, ed è sufficiente dare un'occhiata ai risultati senza tener conto delle dichiarazioni dei leader politici.

Sergio Mattarella (Getty Images
Per l'elezione del capo di Stato, vero riferimento delle cancellerie estere, è fondamentale considerare anche il contesto geopolitico Pechino, che a Roma può contare su grillini e cattolici di sinistra, spera in un successore di Mattarella meno atlantista del premier.
IStock
Mentre la crisi energetica costringe Bruxelles ad aprire al nucleare, l'impennata del prezzo dell'elettricità e gli zelanti piani climatici minano la competitività della nostra industria, specie rispetto ai concorrenti turchi.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings