La diabolica forchetta bandita dalla Chiesa - La Verità
Home
In primo piano

La diabolica forchetta bandita dalla Chiesa

Marchiata come «istrumentum diaboli» per i due rebbi che ricordavano le corna, snobbata dai reali, ha impiegato secoli per farsi accettare. Guelfi e Ghibellini la usarono per distinguersi, ma la riscossa fu nel Rinascimento con Lorenzo il Magnifico.
In primo piano

I carboidrati buoni

Pasta, pane, dolci sono diventati l'ossessione di molti. Ma per una corretta alimentazione gli zuccheri non devono essere cancellati del tutto. L'importante è scegliere quelli con basso indice glicemico: farine integrali, cereali come il farro e l'orzo, le patate bollite oppure cucinate dopo averle lasciate in ammollo come i legumi. Bisogna invece eliminare le bibite.
In primo piano

Capperi, i boccioli che schiudono l’allegria

iStock

l cuoco di papa Leone X li consigliava contro la malinconia e per «far vivace il coito», per Dioscoride e Ippocrate avevano proprietà diuretiche e depurative. In Sardegna curavano le varici, a Salina la raccolta è tradizionalmente affidata alle donne.
In primo piano

Viva l’anguria. È il supercibo dell’estate che fa gioire i patriottici

Bianco, rosso, verde, il grande cocomero rinfresca le giornate più torride e regala energia. Con meno calorie di un gelato e più sali minerali e vitamine rispetto all'acqua.
In primo piano

Il miele, il cibo degli dei promesso a Mosè

Giphy

Il Signore gli affidò la missione di condurre il suo popolo in Palestina, dicendogli che laggiù scorrevano latte e nettare delle api. Per i Greci era il segreto dell'immortalità dei numi dell'Olimpo, per Allah una cura spirituale. I Sumeri lo usavano come cosmetico.
In primo piano

«Il mio menu spaziale per Parmitano: parmigiana, caponata e tiramisù»

Ansa

Lo chef Stefano Polato ha cucinato i piatti per la missione del cosmonauta: «In orbita serve una dieta con antiossidanti per contrastare l'invecchiamento. Ma non bisogna rinunciare alle delizie nostrane, anche se liofilizzate».
In primo piano

Il tacchino dei re aztechi in cerca di riscossa

Giphy

Amato da Montezuma per le piume e la carne, impreziosì i banchetti rinascimentali e sfamò i primi pellegrini giunti in America. Oggi passa sottotraccia, trattato da cibo dietetico, quasi penitenziale. Invece ha mille virtù, come scoprì il cuoco di Pio IV e Pio V.
In primo piano

La criminalizzazione della carne apre il mercato del cibo artificiale

L'allevamento viene accusato di causare tumori all'uomo e danni irreparabili al pianeta. Ma i dati che circolano non tengono conto delle buone pratiche. Intanto i guru salutisti investono negli alimenti sintetici.
In primo piano

Estate arancione

Carote, papaya, melone, albicocche... I frutti estivi con lo stesso colore del sole ci aiutano a prevenire l'Alzheimer, le malattie cardiovascolari e sono pieni di vitamine. In più, con i carotenoidi ci fanno abbronzare.
In primo piano

L’aceto balsamico dop è solo emiliano ma l’idea fu dell’Urbe

iStock

I Romani usavano il «defrutum», mosto di vino cotto. I Canossa erano artisti nel farlo, ma furono i modenesi a regalargli la fama.
In primo piano

Insalatona. La ciotola piena di tanti cibi nuova tendenza del mangiar sano

iStock

Ognuno può realizzare abbinamenti su misura amalgamando gusti ed elementi nutritivi: si sceglie, si mescola, si condisce. Un creativo londinese ha inventato un piatto al giorno per la pausa pranzo, e quando è arrivato a quota 1.000 ha trasformato la sua passione in un business.