Giuseppi fa lo show in mezzo agli scioperi. Il centrodestra gli sbatte la porta in faccia

  • Italia in sciopero, però Giuseppe Conte si dedica agli Stati generali per auto giustificare il governo. E pensa a un mini rimpasto.
  • L'evento, al via domani, ha un calendario preciso fino a lunedì 15, poi fino a domenica 21 è un mistero. Conte promette «menti brillanti». Forse due premi Nobel, più probabilmente celebrità locali come le archistar Stefano Boeri e Massimiliano Fuksas
  • Silvio Berlusconi e Matteo Salvini, all'inizio possibilisti, seguono la linea dura di Giorgia Meloni

Lo speciale contiene tre articoli

Giuseppe Conte e Gennaro Vecchione (Ansa)

Che in Parlamento ci sia un mercato delle vacche non l'abbiamo scoperto ora. Da sempre, per tenere insieme maggioranze traballanti c'è chi va a caccia di voti e per comprarli non lesina sul prezzo, che può essere politico o in natura, ma sempre di prezzo si tratta.

Giuseppe Conte e Sergio Mattarella (Ansa)

Caro presidente Sergio Mattarella, scusi se torno a tirarle la giacchetta, ma parafrasando un suo vecchio compagno di partito forse è meglio tirare la giacchetta che tirare le cuoia, come invece rischia di fare il nostro Paese.

In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti

Nuove storie

Trending Topics

Change privacy settings