Il Papa bastona i suoi: «Meglio essere atei che cristiani ipocriti»

Nuova uscita choc di Jorge Bergoglio. Ancora una volta il Pastore se la prende con le pecore che non si piegano all'accoglienza. Per lui, da condannare al limite della cacciata sono quei cristiani che non si arrendono alla globalizzazione delle anime, che rimangono perplessi davanti alla fabbrica di povertà che sono le migrazioni a senso unico, che hanno il senso della storia occidentale e dell'identità dei padri.
Claudio Durigon (Ansa)
Il sottosegretario anticipa le misure del decreto Sostegno: «Sul fisco l'ipotesi è azzerare i debiti fino a 5.000 euro. Stanziato in un colpo quanto fatto da Conte in quattro tranche».
iStock
  • Si abbassa ancora l'età del primo contatto con le sostanze. Hashish, marijuana, cocaina acquistate con la paghetta. I centri di recupero: il fenomeno ci sta sfuggendo di mano.
  • Il neurochirurgo Giulio Maira: «Gli stupefacenti provocano danni permanenti al cervello, i ragazzi cercano lo sballo subito. La scuola ha abbassato la guardia. Avevo chiesto alla Azzolina di dedicarvi 2 ore all'anno: nessuna risposta».
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti

Nuove storie

Trending Topics

Change privacy settings