Liberiamoci dello stato di eccezione. Il mondo è altro

Liberiamoci dello stato di eccezione. Il mondo è altro
Joe Biden (Ansa)
La campagna elettorale è iniziata con toni da cortile e sgambetti infantili. Eppure bisognerebbe fare i conti con le vere poste in gioco del presente, dalla guerra allo stato d’eccezione.
I giornalisti di Rai dem si mettono l’elmetto
Carlo Fuortes, ad Rai (Imagoeconomica)
Dopo gli svarioni di Elisa Anzaldo sui «peccati» di Giorgia Meloni, è la volta di Giorgio Iacoboni che attacca il duo Calenda-Renzi: «Chi li vota non sta bene, corra dal medico». Perché l’ad Carlo Fuortes tace? Il sindacato, invece, interviene secondo convenienza.
Macché terzo polo: i Bulli son quarti
Matteo Renzi e Carlo Calenda (Ansa)
Stando ai sondaggi, l’acclamato tandem Renzi-Calenda avrà la metà dei voti dei grillini. Il duo non punta a far concorrenza a Fi, bensì a conquistare l’elettorato in fuga dal Pd.
Mezzo Pd rivuole allearsi con Conte. Letta fa muro e minaccia dimissioni
Imagoeconomica
Cresce il pressing interno sul segretario per l’asse con il M5s ed evitare la débâcle. Lui non cede: meglio andarsene che l’alleanza. Ma la strategia kamikaze fa infuriare i dem: l’ipotesi siluramento circola già.
Il Cav: «Se passa il presidenzialismo, via Mattarella». E si scatena la rissa
Silvio Berlusconi (Imagoeconomica)
Silvio Berlusconi dice un’ovvietà: «Il passo indietro del presidente consentirebbe un’elezione diretta che potrebbe rieleggerlo». Ma Enrico Letta attacca: «È autocandidatura, sono pericolosi». E Carlo Calenda insulta: «Non è più in sé».
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings