I miti e le leggende dell'Oriente ci insegnano a sopravvivere al Covid

True
I miti e le leggende dell'Oriente ci insegnano a sopravvivere al Covid
iStock
  • In Cina gli Wen Shen, demoni che scagliano malattie letali sugli uomini; in Tibet Munpa Zerdan, demone nato dalla miseria nera. Sono tante le storie tramandate da secoli su divinità associate alle pandemie. Conoscerle è considerato di buon auspicio per la sconfitta di ogni male.
  • L'Istituto culturale coreano inaugura la mostra «Il regno Joseon e la lotta contro le pandemie» per essere d'ispirazione a superare la pandemia che oggi ha coinvolto il mondo intero.
  • Un antico gioco di samurai per testare il coraggio dei più giovani, tra storie di demoni, fantasmi e orchi. Il nuovo libro di Elisa Menini vi porterà tra le tradizioni del Giappone.
  • Amabie, una creatura simile a una sirena con i capelli lunghi, un becco e tre gambe, è il simbolo della lotta contro il coronavirus. Il Giappone l'ha trasformato anche in una mascotte che gira per le città e rassicura gli abitanti.

Lo speciale contiene quattro articoli e gallery fotografiche.

La storia delle «Omc», che in Calabria diedero lavoro anche ai piemontesi
Uno dei due esemplari di Omc 175 «Sport» rimasti oggi. In basso a sx. Vincenzo Bruzzese (Courtesy Domenico Macrì)

Le «Officine Meccaniche Calabresi», fondate dall'ingegnere Vincenzo Bruzzese, furono una realtà industriale modernissima. Attive dal 1924 al 1934, produssero minuteria e motociclette di ottima qualità nella Calabria ancora dominata dal latifondo.

Brassaï: la sua Parigi in mostra a Milano
Soirée Haute couture, Paris 1935 © Estate Brassaï Succession - Philippe Ribeyrolles

A Palazzo Reale di Milano (sino al 2 giugno 2024), una mostra di oltre 200 immagini d’epoca racconta la «Ville Lumière» attraverso lo sguardo poetico e disincantato di Gyula Halász, in arte Brassaï (1899-1984), fotografo fra i più noti e apprezzati del XX secolo e fra i primi a immortalare con poetico realismo la Parigi del suo tempo, con le sue luci e le sue ombre, i clochard, le prostitute, gli operai e le giovani coppie innamorate.

Meno di quattro mesi a Parigi 2024
Ansa

A 116 giorni dal via della 33ª edizione dei Giochi, ecco quali sono gli atleti azzurri già qualificati e chi ancora deve staccare il pass per la capitale francese.

fiori mercato primavera
(iStock)

Un viaggio attorno all'Europa seguendo i colori e i profumi della primavera.

Continua a leggereRiduci
Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings