Giornata Bambini Vittime: «Ipersessualizzazione e pedofilia, un virus nascosto che colpisce i nostri bambini»

Giornata Bambini Vittime: «Ipersessualizzazione e pedofilia, un virus nascosto che colpisce i nostri bambini»

«Come Pro Vita e Famiglia aderiamo anche noi alla XXIV Giornata dei Bambini vittime di violenza, dello sfruttamento e dell'indifferenza, promossa dall'associazione Meter contro la pedofilia. Soprattutto in questo momento di restrizioni e di quarantena esiste e cresce un'emergenza nascosta, che è pericolosa e lesiva come un virus letale: quella dell'aumento dei casi di adescamento di minori sul web e dunque dei pedofili sempre più attivi in Rete» hanno dichiarato Toni Brandi e Jacopo Coghe, presidente e vice presidente di Pro Vita & Famiglia.

«La piaga dell'ipersessualizzazione precoce dei nostri bambini - hanno poi aggiunto - continua ad aumentare e appare alquanto strano che l'Oms (l'Organizzazione mondiale della sanità) si adoperi per la sessualizzazione precoce di questi. Affrontare il tema della sessualità con i bambini dalla più tenera età significa esporli a una sessualizzazione precoce e innaturale rischiando di renderli così ancora più facile preda dei pedofili». «Di pari passi denunciamo il silenzio delle istituzioni che dovrebbero attivarsi per proteggere i bambini da questi mostri che non conoscono crisi, calo della perversione né della violenza e invitiamo i genitori a vigilare e proteggere i bambini quando navigano su internet» hanno proseguito Brandi e Coghe. Per Pro Vita & Famiglia «il triste fenomeno della pedofilia, della pornografia infantile, degli abusi sessuali sui minori va combattuto insieme, incoraggiando la società come lo Stato a perseverare con tenacia nell'azione in favore dei piccoli, dei deboli e degli indifesi proprio come fa l'associazione Meter».

Francesco Alberoni: «Draghi è un podestà. La sua fortuna è il legame con gli Usa»
Francesco Alberoni (Ansa)
Il sociologo: «È un nuovo Keynes, fa soltanto una politica di spesa senza badare ai debiti. Il prossimo presidente? Non m’interessa»
Martino Mora: «Ho difeso la scuola, altro che mostro»
Martino Mora
Il prof sotto attacco per aver punito uno studente in gonna: «Non è con le buffonate che si combatte la violenza sulle donne. Dietro la lotta contro le discriminazioni c’è una guerra per l’esclusione. Di chi non si conforma»
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie

Made in Italy
Trending Topics
Change privacy settings