Follia: paghiamo i Paesi poveri perché ci mandino più immigrati

Follia: paghiamo i Paesi poveri perché ci mandino più immigrati
iStock
  • Altro che «aiutiamoli a casa loro». Lo strumento dei mini finanziamenti, che muove un giro d'affari da 100 miliardi di euro all'anno, si sta rivelando un incentivo a lasciare le nazioni d'origine. Che porta lauti ricavi alle banche.
  • L'economista Ilaria Bifarini: «Alcune Ong offrono "prestiti all'emigrazione" Tra piccoli mutui e rimesse, l'indigenza globale è un business».

Lo speciale contiene due articoli

Oggi chi si lava tradisce la patria e l’Ucraina
Ansa
Di fronte al conflitto, pretendere di avere un futuro, un lavoro o perfino un bidet può essere classificato come irresponsabile. Farsi una doccia, mangiare carne o festeggiare il compleanno sono gesti di dissidenza. E verranno subito denunciati dai vicini.
Attenzione alla strategia trasversale di al Sisi
Abdel Fattah al Sisi (Ansa)
Il presidente egiziano Abdel Fattah al Sisi sta acquisendo una progressiva centralità internazionale, oscillando tra l'Occidente e l'asse sino-russo.
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie

L'autonomia tradita

Politica e affari
Trending Topics
Change privacy settings