Salvini fa il leader e apre ai grillini, ma Berlusconi li insulta. Di Maio non si sposta: «Mai con Forza Italia»

  • Anche il leader 5 stelle dice no all'intervento in Siria. Chiude al Pd, parla di «sinergie» con Matteo Salvini ma si attacca alla «battutaccia» del Cav: «Senza un suo passo di lato niente governo». E affida al professore vicino al Quirinale e a Sabino Cassese il compito di vagliare i programmi.
  • Silvio Berlusconi intanto si riprende la scena. E il centrodestra rilancia lo spirito di Pratica di Mare sull'asse Stati Uniti e Russia.

Lo speciale contiene due articoli

Giuseppe Maiocchi
Il gioielliere che nel 2004 uccise un rapinatore è candidato leghista a Milano: «Da allora le rapine sono continuate, vivo blindato. E ogni anno pago 14.000 euro di assicurazione».
Giorgio Cremaschi (Ansa)
Il leader di Potere al popolo: «Ci nascondono licenziamenti, crisi e delocalizzazioni. Non si risolve tutto con i vaccini. E perché eravamo così impreparati alla pandemia?».
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings