Prima tolgono i soldi al governo. Poi piangono perché non spende

Durante la trattativa con l'Ue sul 2,4%, Carlo Calenda parlava di «rischio enorme» e «manovra truffaldina». E Vincenzo Boccia chiedeva correttivi. Ora, con l'Europa in frenata, invocano più investimenti e spesa. Vergogna Ue: accusa i gialloblù della crisi, dopo aver tolto loro i soldi.
Toni Capuozzo (Ansa)
Il giornalista: «L'Occidente ha perso slancio, ne è prova l'inverno demografico. Hai voglia a incentivare le nascite: abbiamo cresciuto generazioni di edonisti irresponsabili. La speranza sono le piccole comunità».
Mario Tronti (Ansa)
Il padre dell'operaismo: «La decadenza è partita con il passaggio dall'industrialismo alla globalizzazione e al virtuale. I diritti? Prima quelli sociali. Ho dubbi sul ddl Zan».
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings