I Cristiani perseguitati nel mondo sono 340 milioni

True
I Cristiani perseguitati nel mondo sono 340 milioni
Ansa
  • Il fenomeno delle persecuzioni anticristiane è ben lungi dal rivelarsi un'anticaglia da relegare al passato. Si tratta al contrario di una realtà tremendamente viva, che - nella sua gravità - colpisce numerosi Paesi, e che si articola in svariate modalità.
  • Da quando il Nagorno Karabakh è sotto il controllo azero non si placano le preoccupazioni per il patrimonio culturale armeno con numerose denunce di episodi di vandalismo e cancellazione. L'architetto armeno Gaianè Casnati: «Si calcola che almeno 1.456 monumenti armeni tra cui 161 chiese siano passati sotto il controllo azero, oltre a 10 musei che si sono bruscamente trovati a cambiare direzione».

Lo speciale contiene due articoli.

Giuntoli, l’uomo nell’ombra del Napoli che sa come sbancare sul mercato
Cristiano Giuntoli (Getty Images)
Ieri sono diventati azzurri Ndombele, Simeone e Raspadori. Il ds partenopeo non parla mai ma scova i talenti e rende la vita facile ai presidenti: i conti tornano sempre. È lo stesso che costruì un Carpi capace di salire in A.
La repubblica dei cretini è sovrappopolata
A destra, lo stemma del falso Sovrano Stato Teocratico Antartico di San Giorgio (IStock)
Sgominata una banda di truffatori: sostenevano di aver fondato lo Stato di San Giorgio in Antartide con tasse al 5%, agevolazioni di ogni genere, titoli di studio e riabilitazione dei medici no vax radiati. Sono riusciti a vendere passaporti per circa 430.000 euro.
«House of the Dragon», su Sky e Now Tv lo spin-off del «Trono di Spade»
«House of the Dragon» (Sky)

In onda da lunedì 22 agosto, la serie è il tramonto dei Targaryen, un tempo signori incontrastati di Westeros, è la fine dei Draghi, mostri dei cieli. E, al contempo, è il tassello che manca alla serie madre, la spiegazione di come Daenerys abbia potuto essere quel che è stata, l’amazzone rivoluzionaria di Game of Thrones.

Civiltà non è suicidarsi con un clic. E neppure i figli ordinati su Amazon
Bianca Balti (Getty Images)

Antonio ha scelto di morire malgrado condizioni non disperate. E i giornali festeggiano questa opzione. Dopo la gay londinese, anche la modella Bianca Balti ha deciso di ricorrere al kit della fertilità fai-da-te.

Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Trending Topics
Change privacy settings