«Con zappe e trattori insegno la legalità» - La Verità
Home
In primo piano

«Con zappe e trattori insegno la legalità»

Roberto Rappuoli dirige nel Chianti la prima scuola per contadini in Italia: «Ai ragazzi under 18 che hanno interrotto gli studi offriamo un'occasione di riscatto e facciamo capire che la parola mafia non va mai associata ai prodotti italiani. L'agricoltura è la professione del futuro».
In primo piano

«Non si batte l’economia sommersa imponendo i pagamenti elettronici»

Ansa

Il presidente di Itinerari previdenziali, Alberto Brambilla: «Criminalizzare il contante è inutile, bisogna aumentare la possibilità di scaricare le spese domestiche: portiamola al 50%. La tracciabilità totale alla lunga deprimerà i consumi».
In primo piano

«Via il bonus verde? Posti di lavoro a rischio»

Contenuto esclusivo digitale

iStock

Nel testo della quinta bozza del decreto fiscale non c'è traccia di quel bonus verde introdotto lo scorso anno dai gialloblù e più volte reclamizzato dal Conte bis. In un periodo storico in cui il tema del green è al centro di tutto, si è scelto di dare precedenza al cemento favorendo il bonus facciata con incentivi per ristrutturare gli immobili. Aldo Alberto, presidente di Florovivaisti italiani, lancia l'allarme: «Dovremo ridurre la produzione e quindi fare a meno di dipendenti».

In primo piano

Donatella Tesei: «In Umbria farò la rivoluzione M5s-Pd, patto contro natura»

Ansa

La candidata del centrodestra alla guida della Regione: «La mia terra deve risorgere e per ripartire bisogna rompere il sistema di potere della sinistra che paralizza tutto».
In primo piano

Carlo Calenda: «Alla manovra do un cinque in pagella»

Ansa

Il leader di Siamo europei: «Ai giallorossi manca un disegno. Si contrasti pure l'evasione, ma a ogni euro recuperato deve corrispondere un euro d'imposte in meno. Se vessano i soliti noti ci sarà la rivolta sociale».
In primo piano

La Russa: «Sabato a San Giovanni è nato il centrodestra dei patrioti»

Ansa

Il senatore di Fdi: «Vinciamo le regionali e costringiamo alla resa il governo dell'inciucio. Non litigheremo come in passato. La prima battaglia comune sarà il presidenzialismo».
In primo piano

Adriano Panatta: «Per battere la noia mi metto a insegnare il tennis di Federer»

Ansa

Ha rilevato uno storico circolo di Treviso: «Sono stanco di una certa esasperazione. Voglio realizzare un posto dove si gioca per migliorarsi, senza altri pensieri. Non bisogna creare campioni a tutti i costi».
In primo piano

La Boldrini si proclama vittima di ogni male

Ansa

L'ex presidente della Camera sponsorizza il libro (scritto dal suo responsabile comunicazione) che la dipinge come il bersaglio unico dell'odio. Si piange addosso e divide il mondo in due: da una parte i cattivi da zittire, dall'altra gli agnelli sacrificali come lei.
In primo piano

«Metto la gonna, ma chiamatemi direttore»

Ansa

La musicista Beatrice Venezi che a 29 anni si sta imponendo alla guida di orchestre di livello internazionale: «Il politicamente corretto e il Me too non aiutano le donne. Mi interessa di più non aver paura in Centrale a Milano. E non ditemi che anche gli italiani sono emigrati».