Cani randagi deportati in Nord Italia, il business che piace anche alla mafia

I Comuni del Sud, per disfarsene, pagano 100 euro le «staffette» che li caricano su furgoni strapieni e li liberano sul territorio. Non esiste un censimento: l'ultimo è del 2012 e contava circa 700.000 esemplari.
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti

Nuove storie

Trending Topics

Change privacy settings