Biden e il gasdotto della discordia

True
Biden e il gasdotto della discordia
Joe Biden (Ansa)

Dopo anni di controversie, lo scorso 21 luglio Stati Uniti e Germania hanno alla fine trovato un compromesso sul gasdotto Nord Stream 2. Nonostante si fosse fermamente opposto al completamento dell'opera durante i primi mesi di presidenza, Joe Biden ha dato il via libera al progetto, venendo così incontro ai desiderata di Berlino e Mosca. Una mossa, quella della Casa Bianca, carica di implicazioni dal punto di vista politico e geopolitico.

Chi teme il premierato tifava governi tecnici
Liliana Segre (Imagoeconomica)
Ora la Segre evoca il fascismo, Monti profetizza un’Italia nel caos. Ma a sinistra nessuno fiatava quando l’Aula veniva scavalcata a colpi di dpcm o con esecutivi imposti al popolo. Proprio quello che la riforma costituzionale vuole impedire.
Ecco come Toti vuole rispondere alle accuse
Giovanni Toti (Ansa)
La linea difensiva del presidente ligure punterà sulla buona fede degli aiuti a tutti gli imprenditori, non solo i finanziatori, senza tornaconti personali. Spinelli attacca: «Il governatore mi pressava, specie sotto elezioni». Ancora da fissare l’interrogatorio.
Caso Genova: due maxiconsulenze fermate da Iren il giorno degli arresti
Mauro Vianello e, nel riquadro, Andrea D'Angelo (Ansa)
La società ha bloccato quasi mezzo milione di pagamenti per Vianello (Pd) e D’Angelo, legale di Spinelli. Spunta la Samp.
La Salis ai domiciliari: così l’Ungheria spegne il megafono di Fratoianni & C.
Ilaria Salis (Ansa)
Il tribunale magiaro ha accolto il ricorso presentato dai legali dell’insegnante: sarà libera su cauzione e indosserà un braccialetto elettronico. E si studia anche un «seggio mobile» per farla votare a giugno.
Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Change privacy settings