Con l’auto elettrica raddoppiano i pedoni investiti

Con l’auto elettrica raddoppiano i pedoni investiti
iStock

Un lettore, dopo aver addolcito la pillola dicendomi che mi stima moltissimo, l’altro ieri mi ha rifilato una stilettata invitandomi a non pubblicare «cose prive di verità». Si riferiva al mio editoriale di sabato scorso, in cui davo conto dei risultati di una ricerca dell’Agenzia lombarda per la protezione dell’ambiente sull’inquinamento a Milano. Riassumo in breve, per chi si fosse perso l’articolo, il nocciolo della questione. Secondo l’Arpa, più dei motori endotermici, a rendere irrespirabile l’aria del capoluogo sono le particelle rilasciate dai freni e dagli pneumatici. Il che, per chi ha presente il peso di un’auto elettrica rispetto a quelle a benzina o diesel, significa una sola cosa e cioè che le vetture con batteria non rilasciano emissioni perché prive del tubo di scappamento, ma rischiano di inquinare come e forse più dei veicoli tradizionali perché, appunto, si portano appresso qualche quintale in più.

Davanti a «Bella ciao» l’elettore si dimette. Il bipolarismo di oggi è tra attivi e assenti
Getty Images
Dietro il ritorno della polarizzazione destra-sinistra, avanza il blocco di chi si astiene e non crede in nulla. Non solo in politica.
Mai dire Blackout | Emissioni di CO2 record nel 2023

In India prezzi agricoli in salita, record di emissioni nel 2023 nonostante gli sforzi occidentali, l’Egitto in cerca di gas dall’estero, perché negli USA l’auto elettrica non sfonda, il rame in Cina si accumula nei magazzini.

Orbán, Trump e Milei complicano l’Ursula bis
Viktor Orbàn (Ansa)
Domani il premier ungherese incontrerà come presidente di turno del Consiglio Ue la Meloni. Sul tavolo il difficile ingresso nell’Ecr o l’eventuale appoggio esterno. A turbare Von der Leyen c’è anche la scalata del tycoon. Mentre il leader argentino divide Ppe e Pse.
Piovono polpette avvelenate per tagliare fuori l'Italia
Giorgia Meloni (Ansa)
Come sempre in occasione dei momenti chiave dell’Ue, escono a mezzo stampa allarmi finanziari (falsi) per presentare un Paese alla deriva. Ma stavolta resistere si può: Parigi e Berlino non possono più ridere.
Le Firme

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie
Preferenze Privacy