Nella corsa al nucleare i sauditi fanno passi da gigante

True

La recente minaccia dell'Iran di uscire parzialmente dall'accordo sul nucleare può avere varie spiegazioni: potrebbe trattarsi dell'ultimo atto di un regime ormai al collasso, della reazione a pressioni interne o del tentativo di scardinare l'isolamento internazionale dovuto alle sanzioni statunitensi. L'annuncio della Repubblica islamica potrebbe essere inserito anche all'interno di un quadro più complesso: quello di una vera e propria strategia della deterrenza perseguita in seno allo scacchiere mediorientale.

Primo Levi (Ansa)
Il «dilemma insolubile» dello scrittore sopravvissuto al campo di concentramento.
L'ambasciatore turco in Italia Murat Salim Esenli con Luigi Di Maio (Ansa)

È stata un'audizione a tratti tesa, quella che ha visto protagonista l'ambasciatore della Turchia in Italia, Murat Salim Esenli, alla commissione Esteri della Camera dei Deputati la scorsa settimana. Parlamentari appartenenti a schieramenti partitici eterogenei hanno infatti evidenziato i punti critici della condotta politica di Ankara: dai diritti umani al Nagorno-Karabakh, passando per le mire neo-ottomane di Recep Tayyip Erdogan.

In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti

Nuove storie

Trending Topics

Change privacy settings