Volčič fu importante. Non solo perché teneva i sigari di Fidel in frigo

True
Volčič fu importante. Non solo perché teneva i sigari di Fidel in frigo

Da giovane pensavo che se mai fossi diventato giornalista avrei voluto essere come Demetrio Volčič, giornalista della veccia scuola, esperto di politica internazionale più di tanti blasonati accademici, consumato uomo d’intelligence, poliglotta, politico acuto e bilanciato. Volčič si è spento oggi in una uggiosa e fredda mattinata goriziana nella sua casa di fronte al parco cittadino. E’ stato per decenni un punto di riferimento tanto per gli aspiranti giornalisti, quanto per gli aspiranti geopolitici.

Fi si squaglia, il centrodestra va a sbattere. Ora si cerca l’intesa: «Presidente donna»
Giorgia Meloni (Ansa)
  • Fallisce il blitz in Aula: furia di Fdi, Ignazio La Russa accusa Giovanni Toti. Umiliazione per il Cav, che aveva chiesto compattezza nell’urna: la fronda femminile gli liquefa il partito.
  • Matteo Salvini vede Mario Draghi, Giuseppe Conte ed Enrico Letta: «Lavoriamo a una presidente donna». Il leghista e il capo M5s, d’accordo con i dem, aprono alla svolta «rosa»: salgono le quotazioni di Elisabetta Belloni. Beppe Grillo esulta: «Benvenuta signora Italia», ma Matteo Renzi e azzurri dicono no. E Montecitorio rilancia Sergio Mattarella.

Lo speciale comprende due articoli.

In pubertà a 8 anni per colpa del lockdown
iStock
Uno studio del Bambino Gesù rivela che, a causa dello stress per le restrizioni e la vita sedentaria, durante la prima ondata i bimbi con la sindrome puberale precoce sono aumentati del 122%. Le conseguenze sono problemi di statura e psicofisici
Le Firme
In diretta dal lunedì al venerdì alle 7 del mattino e alle 7 di sera
Ascolta tutti i nostri podcast
Guarda tutti i nostri video

Scopri La Verità

Registrati per leggere gratuitamente per 30 minuti i nostri contenuti.
Leggi gratis per 30 minuti
Nuove storie

007 nel dark web contro gli attacchi cyber

Contenuto Esclusivo Digitale
Trending Topics
Change privacy settings